5 consigli utili per illuminare una palestra in casa

109
illuminare una palestra

Che tu abbia un angolo di una stanza o uno spazio di allenamento in garage, l’ottimizzazione dell’illuminazione della tua palestra in casa può fare la differenza nella creazione di un ambiente di allenamento che ti motivi a continuare.

Perché dovresti avere bisogno di illuminare la tua palestra di casa? Il motivo principale è per essere in grado di vedere dove sei e cosa stai facendo, guardare quali pesi stai afferrando e dove stai camminando. In questo articolo ti illustriamo cinque consigli utili per illuminare una palestra in casa!

Apri le finestre: niente batte il sole

Quando si considerano le opzioni di illuminazione, la luce naturale è sempre la scelta migliore. La luce del sole infatti colpisce la pelle e viene generata la vitamina D. Quindi, se riesci a far entrare la luce del sole nella tua palestra, quella dovrebbe essere sempre la tua prima scelta.

Il problema è che la maggior parte delle persone lavora durante il giorno, ciò significa che si allenano quando la luce del giorno è finita. Puoi avere tutta la luce naturale nella tua palestra di casa durante il giorno ma, se non sei lì al momento giusto, è inutile.

Quindi a volte non vale la pena prendere in considerazione l’illuminazione naturale. Se è questo il tuo caso non preoccuparti, continua a leggere per scoprire tutte le accortezze da prendere per un’illuminazione artificiale efficace per la tua palestra in casa.

Usa lampadine a LED

Se la luce naturale non è disponibile a causa della stanza che usi o dell’ora del giorno in cui ti alleni, l’illuminazione a LED è l’opzione migliore per illuminare la tua palestra. Infatti, anche secondo Chetariffa.it, il ​​LED sta diventando sempre più la scelta giusta per l’illuminazione, portando anche con sé vantaggi sulla bolletta elettrica.

Le luci a LED sono disponibili in tutte le forme e dimensioni e c’è una vasta gamma di colori, potenze e accessori. Sarai quindi in grado di trovare qualcosa che si adatti ai tuoi apparecchi di illuminazione.

Ci sono poi alcuni enormi vantaggi nell’illuminazione a LED rispetto ad altre tecnologie. Per esempio, durano molto a lungo e quindi dovrai sostituire meno lampadine. Non hanno nessun tempo di riscaldamento al contrario delle luci ad incandescenza, non contengono sostanze chimiche e non producono tanto calore, surriscaldandosi. Infine, alcune lampadine a LED possono anche essere intelligenti, vantaggio che può assicurare un miglior controllo sulle luci.

Usa la giusta quantità di luce

Per illuminare bene una stanza, chetariffa.it consiglia sempre di usare la giusta quantità di luce. Infatti più alto è il lumen, più luminosa sarà la lampadina.

Inoltre, una sola lampadina probabilmente non sarà in grado di illuminare a sufficienza l’intero spazio, quindi assicurati di ottenere il giusto numero di lampadine con un’emissione luminosa sufficiente.

Usa una luce più fredda

Un altro aspetto importante dell’illuminazione che usi è la temperatura del colore. La gamma per l’illuminazione artificiale va da 1000K a 10000K. In questo range, più basso è il valore, più calda appare la luce e viceversa. In altre parole, più basso è il valore, più gialla/arancione appare la luce, più alto è il valore, più blu appare la luce. Per fare un esempio, una luce di 1850K è simile alla fiamma di una candela mentre 6500K è simile alla luce del giorno.

La temperatura della luce in una stanza influenza davvero l’umore e la sensazione in uno spazio. La buona notizia è che con l’illuminazione a LED avrai tutta una serie di scelte per le temperature di colore, in modo da poter ottenere un’illuminazione che sia perfetto per la tua palestra.

Per la migliore illuminazione della palestra di casa, ti consigliamo di usare una lampadina con una gamma Kelvin tra i 2200 K e i 6500 K.

Usa il giusto posizionamento della luce

Infine, anche il posizionamento della luce è un aspetto fondamentale per uno spazio di allenamento ben illuminato. Se hai una sola plafoniera, prendi una lampadina con un’elevata emissione luminosa (in altre parole, un lumen più alto) per illuminare il tuo spazio. Se hai più di una plafoniera, usa una lampadina con una potenza inferiore in ogni apparecchio per evitare un’illuminazione eccessiva.

Proprio come il sole, l’illuminazione dovrebbe arrivare dall’alto. Ti consigliamo quindi di appendere o incassare le tue lampadine sul soffitto. In questo modo, l’illuminazione dall’alto illuminerà in modo omogeneo tutte le direzioni, compresi gli specchi.

Ci sono infine alcuni motivi per cui preferire un’illuminazione dall’alto. Prima di tutto, non occupa spazio sul pavimento, così avrai modo di muoverti e fare il tuo allenamento nel miglior modo possibile. Inoltre la luce non ti accecherà in alcuni movimento. Infine è sicuramente uno dei posti più facili da montare, poiché in molteplici casi ci sono già degli apparecchi di illuminazione sul soffitto.

Adesso hai tutte le informazioni basilari per illuminare perfettamente la tua palestra in casa. Non ti resta che accendere la luce e allenarti!